MENU

Educazione ambientale

Le attività di informazione ed educazione ambientale che il Servizio Aree protette, tutela della flora e della biodiversità programma e realizza sul territorio metropolitano hanno, da sempre, avuto un ruolo forte di sostegno dei compiti primari del Servizio ovvero la gestione delle aree protette e la tutela della flora e della fauna.

La Città metropolitana di Roma Capitale ha svolto, negli anni, questo delicato ruolo strategico di educazione allo sviluppo sostenibile  attraverso i propri Laboratori territoriali provinciali di informazione ed educazione ambientale (L.E.A.) . I Laboratori, avviati nel 2000 in accordo con la Regione Lazio, secondo quanto previsto dai Programmi ministeriali di Informazione, Formazione ed Educazione Ambientale 1989-1991 e 1994-1996,  hanno concluso la loro attività nel 2014.

Attualmente le attività di informazione ed educazione ambientale vengono svolte dal Servizio stesso attraverso i suoi funzionari e gli operatori delle aree protette. Interlocutore privilegiato è il mondo della scuola, con particolare riferimento alla scuola primaria e secondaria di primo grado.

I progetti di educazione ambientale anno scolastico 2019/2020: “A SCUOLA NEL PARCO”

Il Servizio Aree protette, tutela della flora e della biodiversità della Città metropolitana di Roma Capitale intende attivare, nell’ambito del programma regionale Gens 2.0 e nel corso del corrente anno scolastico, alcuni progetti di educazione ambientale rivolti alle scuole nel cui territorio ricadono le aree protette a gestione metropolitana. I progetti hanno come obiettivo quello di promuovere la conoscenza e la fruizione delle aree protette da parte delle nuove generazioni, attraverso forme attive di partecipazione per sensibilizzare gli alunni, e le loro famiglie, sul ruolo e l’importanza delle aree naturali e sulla loro conservazione.

Questo anche al fine di promuovere nei giovani comportamenti virtuosi nei confronti del rispetto della natura e dell’ambiente in generale, per una cittadinanza attiva ed ecologicamente responsabile.

I progetti che si intendono avviare riguardono le seguenti aree protette gestite dalla Città metropolitana ed interessano gli Istituti scolastici del territorio di riferimento:

Riserva naturale della Macchia di Gattaceca e Macchia del Barco (Istituti scuola primaria e secondaria di primo grado dei Comuni di Mentana e Monterotondo)

Progetto “Piccole guide di natura e cultura”

Progetto “Alla scoperta del mondo vegetale”

Progetto “Orienteering nella Riserva naturale”

Scheda di adesione

Riserva naturale di Nomentum (Istituti scuola primaria e secondaria di primo grado dei Comuni di Mentana e Fonte Nuova)

Progetto “Orienteering nella Riserva naturale”

Scheda di adesione

Riserva naturale di Monte Catillo (Istituti scuola primaria e secondaria di primo grado del Comune di Tivoli)

Progetto “Erbario didattico”

Progetto “Orienteering nella Riserva naturale”

 

I progetti sono a titolo non oneroso per gli Istituti scolastici che vorranno partecipare. Sono, invece, a carico dell’Istituto le spese di trasporto degli alunni dalla sede della scuola al punto di incontro presso le due Riserve naturali.

Ogni Istituto Scolastico in indirizzo potrà eventualmente indicare un numero massimo di due classi per progetto. Si fa presente che sarà compito di questo Servizio selezionare le classi partecipanti ai singoli progetti in base alle richieste pervenute.

La Scheda di adesione, sottoscritta dal Dirigente scolastico,  dovrà essere trasmessa, entro lunedì 9 dicembre 2019,  al seguente indirizzo: ambiente@pec.cittametropolitanaroma.gov.it, ovvero direttoreareeprotette@cittametropolitanaroma.gov.it, con lettera di trasmissione da parte dell’Istituto scolastico.

Per ulteriori informazioni si prega far riferimento al referente della Riserva naturale della Macchia di Gattaceca dott. Vincenzo Buonfiglio (tel. 348/5212135 – v.buonfiglio@cittametropolitanaroma.gov.it).