MENU

Controllo impianti termici

A partire dal 3 agosto entrano in vigore le nuove procedure per la trasmissione del “Rapporto di Controllo di Efficienza Energetica” e per l’acquisto del bollino verde. Vai al paragrafo “Modalità di pagamento e trasmissione rapporto di controllo” per avere maggiori informazioni.


Impianti termici ad uso civile nei Comuni con popolazione fino a 40.000 abitanti – Bollino Verde.

E’ stato approvato il nuovo Regolamento con le nuove tariffe di contributo (bollino verde) e l’indicazione delle modalità di trasmissione dei rapporti di controllo.

Segui il link “Regolamento” per consultare il testo completo.

Soggetti interessati

Cittadini/utenti, in qualità di responsabili o terzi responsabili di un impianto termico, e manutentori di impianti termici e di condizionamento.

Cadenze dei controlli di efficienza energetica

Tab. 6.1. Cadenza dei controlli di efficienza energetica e trasmissione del rapporto di controllo (ALL. A D.P.R. 74/2013)

Tipologia impianto Alimentazione Potenza termica utile nominale(1) [kW] Cadenza dei controlli di efficienza energetica e trasmissione rapporto di controllo Tipo di rapporto di controllo di efficienza energetica(2)
 

Impianti con generatore di calore a fiamma

Generatori alimentati a combustibile liquido o solido 10 ≤ P ≤ 100 2 Rapporto tipo 1

(Allegato II

D.M. 10/2/2014)

P > 100 1
 

Generatori alimentati a gas, metano o Gpl

10 ≤ P ≤ 100

età ≤ 15 anni

4  

Rapporto tipo 1

(Allegato II

D.M. 10/2/2014)

P > 100 2
 

 

 

 

 

Impianti con macchine frigorifere/ pompe di calore

Macchine frigorifere e/o pompe di calore a compressione di vapore ad azionamento elettrico e macchine frigorifere e/o pompe di calore ad assorbimento a fiamma diretta  

12 ≤ P ≤100

 

 

4

 

 

Rapporto tipo 2

(Allegato III D.M. 10/2/2014)

 

P ≥ 100

 

2

Pompe di calore a compressione di vapore azionate da motore endotermico  

P ≥ 12

 

4

Rapporto tipo 2 (Allegato III

D.M. 10/2/2014)

Pompe di calore ad assorbimento alimentate da energia termica  

P ≥ 12

 

2

Rapporto tipo 2 (Allegato III

D.M. 10/2/2014)

Impianti alimentati da teleriscaldamento Sottostazione di scambio termico da rete ad utenza  

P > 10

 

4

Rapporto tipo 3 (Allegato IV

D.M. 10/2/2014)

 

Impianti cogenerativi

Micro-generazione Pel < 50 4 Rapporto tipo 4 (Allegato V

D.M. 10/2/2014)

Unità cogenerative Pel ≥ 50 2 Rapporto tipo 4

(Allegato V

D.M. 10/2/2014)

P  = Potenza termica utile

Pel = Potenza elettrica nominale.

(1)     I limiti degli intervalli sono riferiti alla potenza utile nominale complessiva dei generatori e delle macchine frigorifere che servono lo stesso impianto.

(2)     I modelli di rapporto di controllo di efficienza energetica, nelle configurazioni relative alle diverse tipologie impiantistiche, caratterizzati da una numerazione progressiva che li identifica, sono stati emanati con il D.M. 10 febbraio 2014 (G.U. n. 55 del 07 marzo 2014).

Copia del Rapporto, unitamente all’attestazione di pagamento del Bollino Verde deve essere trasmessa entro 30 giorni dalla data del controllo di efficienza energetica, alla Città metropolitana di Roma Capitale.

Importo del contributo – bollino verde

Tab. 7.1. Importo del contributo (Bollino verde) per i rapporti di controllo di efficienza energetica.

 

Tipologia impianto

 

Potenza impianto [kW]

 

Contributo in €

 

 

Impianti dotati di generatori di calore a fiamma

10 < P ≤  35 10,00
35 < P ≤ 100 22,00
100 < P ≤ 200 40,00
200 <  P ≤  300 70,00
 

P > 300

 

170,00

Impianti con macchine frigorifere/pompe di calore 12 < P ≤100

 

18,00
P > 100

 

70,00
Impianti alimentati da teleriscaldamento 18,00
Impianti di microcogenerazione e cogenerazione Pel < 50 60,00
50 ≤ Pel < 1000 70,00
Pel ≥ 1000 80,00
N.B. Il contributo è escluso da campo di applicazione dell’IVA ai sensi dell’articolo 15, primo comma, n. 3 del DPR 26 ottobre 1972 n. 633.

 

Modalità di pagamento e trasmissione rapporto di controllo

Per un periodo transitorio di 6 mesi dalla data di pubblicazione del nuovo regolamento (avvenuta il 30 gennaio 2020 sull’Albo pretorio della Città metropolitana) sarà ancora consentita la trasmissione dei rapporti di controllo anche da parte dei Responsabili di Impianto all’indirizzo impiantitermici@cittametropolitanaroma.gov.it con il relativo pagamento del bollino verde di importo corrispondente al contributo indicato nella tabella 7.1 secondo le modalità già in uso:

  • bollettino postale sul ccp 52221579;
  • bonifico bancario sul codice IBAN IT53K0760103200000052221579;
  • Attraverso il portale PagoPA.

Dal 3 agosto 2020 i Rapporti di Controllo dovranno essere trasmessi alla Città metropolitana della ditta di manutenzione che ha effettuato il controllo e non più dai Responsabili di Impianto.

I Manutentori, sempre entro 30 giorni dalla data del controllo di efficienza energetica, dovranno trasmettere i rapporti esclusivamente per via telematica, tramite l’interfaccia eManutentori.

Il Manutentore, fornirà come sempre copia del rapporto al Responsabile di Impianto e curerà di inserire in fattura l’importo relativo all’effettuato pagamento del bollino verde telematico, esente da IVA ai sensi dell’art.4 della Legge 633/1972.

Si rammenta che i bollini verdi di diverso taglio, corrispondenti alle fasce di contributo indicate nella tabella 7.1, possono essere acquistati dai Manutentori esclusivamente tramite interfaccia eManutentori.

Sanzioni

Il nuovo Regolamento prevede sanzioni per inadempimento, sia a carico del Responsabile di Impianto che dei Manutentori; si ritiene utile riportare di seguito tabella esplicativa delle tipologie di violazione e delle diverse sanzioni  previste,  corredata dagli  specifici riferimenti normativi.

Allegato 10. Sanzioni

Soggetto responsabile Violazione Norma violata Norma sanzionatoria Min (€) Max (€) Note
Responsabile dell’impianto Mancato svolgimento operazioni di controllo e manutenzione Art. 7 c. 1 D. Lgs. 192/2005 Art. 15 comma 5 D. Lgs. 192/2005 500,00 3.000,00
Responsabile dell’impianto Rendimento dell’impianto inferiore ai minimi previsti dalla legge Art. 31 c. 1

L. 10/1991

Art. 31, c. 1 L. 10/91 516,46 e 2.582,28
Manutentore Mancata redazione e sottoscrizione rapporto di controllo tecnico Art. 7 c. 2 D. Lgs. 192/2005 Art. 15 comma 6 D. Lgs. 192/2005 1.000,00 6.000,00 La CMRC ne dà comunicazione alla CCIAA
Proprietario Mancata installazione sotto-contatori D. Lgs. 102/2014 art. 9 c. 5 lett. b) D. Lgs. 102/2014 art. 16 c. 6 500,00 2500,00 Non si applica se presente rel. tecnica
Proprietario Mancata installazione sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore D. Lgs. 102/2014 art. 9 c. 5 lett. c) D. Lgs. 102/2014 art. 16 c. 7 500,00 2500,00 Non si applica se presente rel. tecnica
Condominio Mancata ripartizione delle spesse in conformità alla normativa D. Lgs. 102/2014 art. 9 c. 5 lett. d) D. Lgs. 102/2014 art. 16 c. 8 500,00 2500,00

 

Per informazioni rivolgersi a:

Contact Center: 06 40409434
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 17.00
Email: impiantitermici@cittametropolitanaroma.gov.it