MENU

BIOVIE, un modello di mobilità sostenibile nei luoghi vitali dei Castelli Romani

 

Il progetto “Biovie”, rappresenta un piano integrato per la mobilità sostenibile di carattere intercomunale sviluppato su diversi percorsi dedicati a mobilità scolastica-culturale, mobilità per lavoro e commercio e mobilità turistico-ricettivo, contribuendo all’attuazione/sperimentazione delle strategie del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, attualmente in fase di redazione, prendendo a riferimento uno degli ambiti territoriali strategici dal punto di vista del sistema della mobilità: l’ambito dei Castelli Romani.

Il progetto coinvolge un bacino di utenza di circa 700.000 abitanti e prevede la realizzazione di una bicipolitana dei Castelli Romani da sviluppare nel territorio dei comuni di Ciampino, Marino, Albano Laziale, Grottaferrata e i Municipi VI e VII del Comune di Roma Capitale.

Obiettivi del progetto:

  • Sviluppare mobilità e trasporti intelligenti e verdi migliorando l’accessibilità ai luoghi, alle funzioni e ai servizi dell’area della vita, della scuola e del lavoro;
  • Favorire un turismo intelligente e sostenibile e supportare la diffusione della cultura e dei principi della mobilità sostenibile nelle scuole

Per garantire l’efficacia del progetto si intende pianificare un vero e proprio sistema di mobilità in cui alla componente infrastrutturale e fisica si affianchino una serie di interventi di natura sociale (comunicazione, sensibilizzazione, promozione della mobilità ciclabile soprattutto nella fascia giovane della popolazione) e gestionale (attraverso una struttura di coordinamento unica del progetto da parte della Città metropolitana) del progetto.

Il programma europeo Intelligent Cities Challange – ICC

 

Biovie partecipa al programma europeo “Intelligent Cities Challenge”.

La call è stata lanciata nel 2020 dalla Commissione Europea con l’obiettivo di aiutare 100 città europee a diventare più verdi, più inclusive e più intelligenti grazie alle tecnologie emergenti (digitali e non).

Alla call europea hanno partecipato 193 città di 20 diversi paesi europei; le 90 città selezionate riceveranno per un periodo di due anni il supporto di una rete europea ed internazionale di esperti e città “mentor”, tra cui Amsterdam, Amburgo, Barcellona, Nizza e Anversa, per attuare le loro strategie di sviluppo intelligente e sostenibile.

Sito del progetto: https://www.intelligentcitieschallenge.eu/

I partner istituzionali

 

Notizie