MENU

Gestione Rifiuti

Navigando in questa sezione si potranno trovare tutte le informazioni inerenti:

  • Autorizzazioni per la progettazione, realizzazione ed esercizio degli impianti di gestione dei rifiuti non pericolosi e relativi controlli (D.Lgs. 152/2006 Parte Quarta – art. 208, L.R. 27/98 art. 5 c. 1 lett. d);
  • Espressione di pareri nell’ambito di procedimenti di Valutazione d’Impatto Ambientale (V.I.A.) concernenti impianti di trattamento e recupero dei rifiuti non pericolosi ai sensi dell’art. 208 del D. Lgs. 152/2006 di competenza della CMRC ai sensi della L.R. 27/1998 art. 5 c. 1 lett. d. ;
  • Controlli periodici delle attività di gestione, di intermediazione e di commercio dei rifiuti, ivi compreso l’accertamento delle violazioni relative alla gestione dei rifiuti (D.Lgs. 152/2006 art. 197 c.1 lett.b) in collaborazione con la Polizia Locale della Città metropolitana di Roma Capitale e altri organi di controllo;
  • Controlli finalizzati all’accertamento del tributo per accesso dei rifiuti in discarica (D.Lgs.549/95 art. 3 c.33);
  • Individuazione delle zone idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti, nonché delle zone non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti (D.Lgs.152/2006 Parte Quarta art. 197 lett. d) – Piano rifiuti 2021: DD RU 2449/2021; allegato Tavola A; allegato Tavola B;
  • Sanzioni amministrative pecuniarie in materia di rifiuti (D. Lgs. 152/2006 – Parte IV art. 262 c.1; D. Lgs.209/2003 art.13): accertamento e contestazione violazione (emissione verbale e relativa notificazione) ;
  • Adozione dei piani provinciali per l’organizzazione dello smaltimento rifiuti ed in particolare per l’organizzazione delle attività di raccolta differenziata (L.R.27/98 art. 5);
  • Coordinamento dei comuni ricadenti nel territorio della Città metropolitana di Roma Capitale al fine di garantire la gestione unitaria dei rifiuti;
  • Acquisizione dei dati inerenti i servizi di smaltimento e recupero dei rifiuti ai fini della elaborazione del piano regionale e provinciale di gestione dei rifiuti (L.R.27/98 artt.3 e 5);
  • Indagini volte a identificare il responsabile dell’evento di superamento delle CSC (D. Lgs. 152/2006 – Parte IV – art. 244 comma 2) ;
  • Rilascio certificazioni di avvenuta bonifica e ripristino ambientale di siti inquinati (D. Lgs. 152/2006 – Parte IV – art. 197 lett. a) e Titolo V);
  • Osservatorio Provinciale dei Rifiuti per attività di monitoraggio, programmazione e controllo dei flussi di rifiuti (L.23/2001);
  • Realizzazione di iniziative di sensibilizzazione e promozione raccolta differenziata (ad esempio il progetto Compostiamo – Progetto metropolitano sull’autocompostaggio);

    dati aggiornati al 20.04.2022