MENU

Progetti e iniziative

Parità in Comune

La Consigliera di Parità realizza periodicamente indagini conoscitive rivolte alle amministrazioni comunali dei 121 comuni della Città metropolitana di Roma Capitale al fine di raccogliere informazioni su diversi aspetti della vita degli Enti come:

 

  • il rispetto delle quote di genere nelle Giunte comunali;
  • la presenza di squilibri di genere nella situazione del personale;
  • l’insediamento dei Comitati Unici di Garanzia;
  • l’adozione dei Piani Triennali di Azioni Positive (PTAP), ai sensi dell’art.48 D.lgs 198/2006.

L’obiettivo è quello di acquisire informazioni utili ad orientare interventi mirati, che abbiano lo scopo di diffondere la conoscenza dei diritti, degli obblighi, delle opportunità previste in materia di parità tra i sessi, ad esempio iniziative formative e informative indirizzate ai membri dei CUG, al personale dipendente e ai dirigenti.

La consigliera offre, inoltre, supporto nella formulazione dei Piani di Azioni Positive, per i quali, peraltro, la legge richiede un suo parere prima che siano adottati dall’Amministrazione Comunale.

Per chiedere informazioni e inviare il Piano di Azioni Positive scrivere a: consigliereparita@cittametropolitanaroma.gov.it

Le pari opportunità vanno a scuola

Le pari opportunità vanno a scuola” è un percorso di sensibilizzazione al tema della parità tra i sessi in chiave culturale ed educativa.

Si realizza da oltre dieci anni, col fermo convincimento che è necessario far leva sulle nuove generazioni per combattere disparità e disuguaglianze ancora presenti nelle nostre realtà locali e nazionali.

Il progetto è rivolto alle studentesse a agli studenti del IV e V anno degli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado e dei Centri di Formazione Professionale, con lo scopo di:

  • promuovere un atteggiamento libero, critico e consapevole nelle scelte professionali e di vita – compresa l’importante scelta del percorso da seguire dopo la scuola – al di là dei “ruoli maschili e femminili” socialmente prescritti,
  • prevenire le discriminazioni di genere nel lavoro, aiutando i giovani prima di tutto a riconoscerle e ad individuare nella Consigliera di Parità un punto di riferimento per contrastarle.

La proposta formativa è compatibile con il Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento; l’Ufficio è disponibile a stipulare un’apposita convenzione con le scuole aderenti.

Per partecipare o richiedere maggiori informazioni scrivere a: consigliereparita@cittametropolitana.gov.it

Azione per l’emersione e la prevenzione delle molestie sul lavoro

L’ultima rilevazione dell’ISTAT sulle molestie nei luoghi di lavoro (2016) fornisce un dato che merita di essere approfondito: rispetto all’incidenza del fenomeno nel confronto tra regioni, i valori più alti si registrano nel Lazio (16,4%) e nelle aree metropolitane.

Di qui l’idea di avviare un progetto finalizzato a:

  • acquisire un quadro informativo sulla diffusione delle molestie ai danni delle lavoratrici attraverso il coinvolgimento di aziende attive nell’area della Città metropolitana di Roma Capitale;
  • promuovere una maggiore consapevolezza e sensibilizzazione intorno al fenomeno delle molestie e delle molestie sessuali nei luoghi di lavoro, anche attraverso l’informazione sui diritti e sugli obblighi in merito alla prevenzione e alla rimozione dei suddetti comportamenti.

Il progetto prevede il coinvolgimento di aziende di rilevanza economica e di grandi dimensioni. Obiettivo collaterale sarà quello di stimolare in queste realtà un impegno concreto contro le molestie attraverso l’adozione di buone prassi e politiche di prevenzione da parte dei dirigenti e dei datori di lavoro.

Attività di raccordo con i CUG

Il lavoro di rete tra la Consigliera di Parità e i Comitati Unici di Garanzia (CUG) è una prassi strategica nel progetto di promozione e consolidamento delle pari opportunità nei luoghi di lavoro. È fondamentale pertanto tenere viva questa relazione attivando tra le parti sinergie e connessioni. Ciò anche alla luce della Direttiva 2/19 “Misure per promuovere le pari opportunità e rafforzare il ruolo dei Comitati Unici di Garanzia nelle amministrazioni pubbliche”.

Si prevedono pertanto incontri, formazioni e  iniziative rivolti ai CUG da programmarsi nel corso dell’anno con l’obiettivo di:

  • raccordare le funzioni della Consigliera di Parità con quelle dei CUG;
  • promuovere un rapporto di collaborazione reciproca di confronto e scambio di buone prassi e conoscenze, con la consigliera e tra i CUG a livello locale;
  • offrire supporto nella definizione dei Piani di Azioni Positive.

Archivio

Protocollo per il contrasto alle discriminazioni di genere e alle molestie nei luoghi di lavoro

Sottoscritto un Protocollo d’Intesa con le organizzazioni sindacali territoriali CGIL Roma e Lazio – CISL Roma Capitale Rieti – UIL Lazio – UGL UTL Roma e Provincia. Il protocollo è stato firmato l’8 marzo 2019, con la durata di due anni.

BilanGe
Predisposizione di uno studio propedeutico alla costruzione del Bilancio di Genere della Provincia di Roma

SOLIDEA – La prevenzione dei comportamenti aggressivi
Solidea, in accordo con le Consigliere di Parità della Provincia di Roma, propone per alcuni destinatari, in aggiunta e in armonia con il corso, uno specifico spazio dedicato alla conoscenza e alla riflessione sui temi della parità tra uomini e donne, dal titolo “Le Pari Opportunità Vanno a Scuola, Contro La Violenza”, rivolto agli/alle studenti/studentesse delle Scuole Medie Superiori, in alcuni dei distretti della ASL RMH.

Futuro @l femminile – Microsoft
Corsi di formazione per l’uso dei mezzi informatici solo per donne

Banca delle competenze di genere
“Rendere visibili le donne” a partire dalle loro competenze acquisite nel mondo del lavoro, attraverso la creazione di una banca dati di saperi femminili certificati, accessibile a quanti sul territorio provinciale sono interessati a coniugare domanda e offerta.

Tavolo delle donne
“Utilizzo dei fondi Obiettivo 3 misura E1 – fondi strutturali 2000/2006 destinati alla progettazione di azioni positive per lo sviluppo delle occupazioni femminili.