MENU

Tutela delle Acque e Risorse idriche

In questa sezione si potranno trovare informazioni inerenti:

  • Autorizzazioni allo scarico di acque reflue urbane provenienti da depuratori pubblici e relativi controlli (D. Lgs.152/2006 – Parte Terza art.124 c.7 – L.R. 14/99 art.106 lett. a);
  • Autorizzazioni allo scarico nei corpi idrici superficiali e sul suolo delle acque reflue provenienti da insediamenti non soggetti ad Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) e relativi controlli (D. Lgs.152/2006 – Parte Terza art.124 c.7 – L.R. 14/99 art.106 lett. a) come modificata dalla L.R. 10/2001 art.40 c.6);
  • Redazione di un elenco delle autorizzazioni rilasciate alle attività che scaricano sostanze pericolose e dei successivi controlli (D. Lgs.152/2006 Parte Terza art. 124 c.7 – L.R. 14/99 art.106 lett.a);
  • Rilevamento delle acque dolci idonee alla vita dei pesci, elaborazione di proposte da inoltrare alla Regione di designazione e classificazione delle stesse, adozione di programmi di analisi delle acque designate e classificate, controllo del rispetto dei valori dei parametri previsti dal D. Lgs.152/2006 Parte terza; adozione, nei casi di necessità, di provvedimenti specifici e motivati, integrativi e/o restrittivi degli scarichi e/o dell’uso delle acque (D. Lgs.152/2006 Parte Terza artt. 84 e 85 – L.R. 14/99 art.106 lett. c);
  • Adozione di un piano di spandimento delle acque di vegetazione e verifica periodica delle operazioni di spandimento (L.574/96 – L.R. 14/99 art.106 lett. h);
  • Autorizzazioni alla ricerca di acque sotterranee ad uso diverso dal domestico (scavo pozzi) (R.D. 1775/1933 artt. 94 e 95 – L.R. 53/98 art. 9) e relativi controlli;
  • Riconoscimento del diritto ad utilizzare e derivare acque sotterranee per una portata inferiore o uguale a 20 l/s e relativi controlli (R.D. 1775/1933 art.2 lett. c – L.R.30/2000 art.6);
  • Concessioni di derivazione di acqua pubblica (R.D. 1775/1933 art 7 – DPR 238/99 art.1 c.4 – L.R. 53/98 art. 9 – L.R. 30/2000 art. 6) e relativi controlli;
  •  Licenze di attingimento di acqua pubblica a mezzo pompe mobili e semimobili da acque superficiali e relativi controlli (R.D. 1775/1933 art 56 – L.R. 53/98 art. 9);
  • Catasto denunce pozzi esistenti (L. 136/99 art.28 – L.290/99 art.2 – R.D. 1775/1933 art. 103);
  • Ricezione delle denunce annuali di approvvigionamento idrico autonomo (D.Lgs.152/2006 Parte Terza art. 165 c.2);
  • Sanzioni amministrative pecuniarie in materia di prelievi idrici (L. 275/93 art. 10 c.1; R.D. 1775/1933 artt. 17 e 95): accertamento e contestazione violazione (emissione verbale e relativa notificazione).

    dati aggiornati al 21.04. 2022