MENU

“NEF – Non Emissione Fumi”

Titoli autorizzativi semplificati alle emissioni in atmosfera

 

La Città metropolitana di Roma Capitale consente una possibilità di semplificazione per il titolo autorizzativo alle emissioni in atmosfera ad alcune attività (principalmente tra quelle elencate alla parte II dell’allegato 4 alla parte V del D.Lgs. 03/04/2006 n. 152).

Queste attività possono ottenere un titolo autorizzativo di tipo “dichiarazione” (esenti anche dalla marca da bollo) a patto che soddisfino le condizioni specificate nel modello di dichiarazione predisposto dalla Città metropolitana. Il titolo autorizzativo colloquialmente è chiamato “Dichiarazione Non Emissione Fumi” (NEF).

Le condizioni richieste per l’adesione al “NEF” afferiscono sostanzialmente alla dimensione piccola o piccolissima dell’attività ed all’utilizzo di un dispositivo di abbattimento locale delle emissioni, già di per sé scarse in origine.

Condizione necessaria per l’adesione al NEF è che l’impianto di filtrazione sia a riciclo interno dell’aria filtrata. Ciò implica che non devono essere presenti camini o condotti che espellano l’aria di filtrazione all’esterno (gli impianti di climatizzazione e ricambio dell’aria dell’ambiente di lavoro non sottostanno a questa condizione).

A seconda delle attività, si richiede che ci siano meno di 5 addetti, oppure una sola macchina operatrice, oppure che l’attività sia svolta al massimo per una data quantità di ore settimanali o di lavorazione di materiale.

IN PIÙ, si richiede l’uso di un apparecchio di abbattimento per lo più a carboni attivi (oppure a filtri a maniche per falegnami o lavorazioni d a base di gesso), normalmente del costo intrinseco tra i €500,00 e €3000.

Le attività sono SOLAMENTE quelle per cui la Città metropolitana ha predisposto un modello di dichiarazione NEF:

  • Lavorazioni meccaniche della plastica a freddo
  • Attività con consumi di mastici e colle fino a 10 kg
  • Attività di carrozzeria senza verniciatura
  • Attività di lavorazione orafo con fusione e saldatura
  • Attività di microsaldatura non superiore a 5 ore sett.
  • Produzione saponi e detergenti
  • Attività di saldatura metalli non superiore a 5 ore sett.
  • Serigrafia con consumi di inchiostri e solventi fino a 0,5kg
  • Tipografia e serigrafia senza fusione di caratteri di inchiostro fino a 1kg
  • Lavorazioni marmi
  • Lavorazione ceramica con cottura a forno elettrico
  • Attività con produzione sfridi carta
  • Lavorazione del legno fino a 200 kg
  • Lavorazioni in calcestruzzo e gesso
  • Restauro oggetti in legno

 

Collegamento allo SPORTELLO TELEMATICO per la presentazione delle dichiarazioni
Il link include l’Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/2016.